Quali integratori dobbiamo prendere per fronteggiare nel migliore dei modi l’arrivo della stagione invernale? Lo scopriamo sul nuovissimo numero di Starbene di novembre 2020, disponibile in edicola.

Cerotti, un collirio scaduto, una pomata anti ustioni mezza accartocciata, alcol.. Ho un armadietto dei medicinali tra i più sguarniti d’Italia. In compenso, se venite nella mia cucina, trovate tisane di ogni tipo, tanta frutta e un discreto assortimento di integratori alimentari. É quella la mia farmacia domestica. Qualche anno fa ho scoperto, per esempio, gli incredibili poteri della rodiola: mi ha fatto sentire di colpo più rilassata e in grado di affrontare le situazioni di stress.
Entusiasta per la forza che mi dava, mancava poco che coltivessi pure la piantina: chissà, magari i suol potenti principi adattogeni le avrebbero dato una mano a sopravvivere sul mio balcone. In questi mesi, invece, sono diventata una convinta sostenitrice dell’associazione collagene-condroitina, una sorta di antiruggine per le giunture: in palestra salto di nuovo come un grillo, suscitando pure un filo di invidia tra le mie coetanee. Decisamente preferisco la natura alla chimica. E mi trovo in ottima compagnia. Sono milioni le persone (soprattutto donne che nel nostro paese si affidano agli integratori per la tutela del proprio benessere. Da soli copriamo il 27% dell’intero mercato europeo. Certo, l’offerta è molto variegata e capire cosa conviene prendere non è facile. Sicuramente vi sarà utile il servizio sui migliori prodotti green per proteggersi dai disturbi di stagione che Rossella Briganti, giornalista di grande esperienza nel campo della salute, ha realizzato consultando i maggiori esperti del settore. La natura ormai è scienza. E noi vi informiamo bene.

L’editoriale

Sommario

Informazioni

È possibile acquistare in edicola, il nuovo numero di Starbene di novembre al prezzo di € 2,00.

Tagged in: