Unica nel suo genere, questa guida coniuga escursionismo e buona tavola. Propone una carrellata di sapori nei parchi naturali tra i più belli dell’arco alpino e sulle montagne che hanno segnato la storia dell’alpinismo.

Dalle Dolomiti di Brenta alle Pale di San Martino, dalla Val di Fassa alla Valsugana, un viaggio tra malghe e rifugi del gusto, agriturismi e ristoranti dove trovare creatività e tradizione. Dai Rifugi del gusto selezionati partono o transitano le escursioni a piedi. I percorsi sono ben descritti, con cartine e informazioni dettagliate, e illustrati con “ghiotte” fotografie.

Per camminare e poi gustare specialità come i canederli ai funghi, gli strangolapreti al burro di malga, la polenta carbonera, il tonco de pontesèl, il salmerino marinato e l’immancabile strudel.

Gli itinerari di fondovalle conducono il lettore alla scoperta di golosità meno note, preparate nel rispetto di segreti gelosamente tramandati: Puzzone di Moena, Casolèt, mortandele, carne salada, speck di trota, radic de l’ors, torta de fregoloti, distillato di genziana, vino Teroldego e tanti altri. Una guida per chi le gambe ama metterle sui sentieri di montagna, ma anche sotto una buona tavola.