Novembre è la stagione in cui ognuno si ritira nella propria tana: un luogo accogliente dove il nostro seme prepara i germogli che saremo. Così titola l’editoriale del nuovo numero di SALUTE NATURALE di novembre 2020, disponibile in edicola.

Tutti sono spaventati dal freddo, dall’umidità, dagli alberi che via via si spogliano e dalla solitudine che si avverte. In realtà si sta rigenerando tutto il nostro essere. La luce sta via via scomparendo dalle nostre giornate, sostituita dal freddo, dall’umido, dalle nebbie; la luminosità esce dal mondo visibile e si ripara nelle radici, nel sottosuolo. Qui vive, crea, rigenera e prepara la rinascita che verrà. E il tempo della Tana, del rifugio, del letargo, del riparare dentro se stessi. Nelle foglie che cadono è ben rappresentato il regno sotterraneo: il mondo si ritira nella sua profondità, nel buio, nell’occulto. Il seme del grano adesso scende nella terra e le radici “pulsano”, perché la Vita è andata a sedersi nel loro silenzio. Cosi la mente, adesso più che mai, ha bisogno di evitare parole vuote, opinioni omologate, i soliti pensieri. Sta entrando nel regno della Terra… prima di dormire, immaginate un nido dove rifugiarvi, in attesa che il sonno si depositi negli occhi. Sapeste quanti disturbi svaniscono quando noi immaginiamo una casa per farci proteggere dalle sue mura. Immaginate una Tana con i vostri oggetti preferiti, gli animali amici, le pietre e le piante, i frutti per quali sentite una grande affinità. Meditare sulla Tana regala sempre un’atmosfera serena, perché è il simbolo dell’utero che ci ha protetto dalla fecondazione alla nascita. Ciascuno ha i suoi “amici naturali”, come ricordava Goethe, perché la nostra psiche profonda sa sempre che cosa le è utile e che cosa la protegge. Novembre è il mese del liquido amniotico della terra e dello sprofondare dentro noi stessi, nel luogo più nascosto dove vive la nostra Origine.. […]L’editoriale

Sommario

Informazioni

Salute naturale di novembre 2020 è acquistabile in tutte le edicole al prezzo di € 4,90.

Tagged in: