La cucina italiana è arrivata in edicola: lo Chef Carlo Cracco sulla copertina di questo nuovo numero.

E ora tocca a Carlo Cracco indossare i panni del direttore per un mese. Per questo numero, la Galleria Vittorio Emanuele II di Milano è diventata la redazione e noi abbiamo fatto cose pazze e un po’ rock, com’è Carlo che sembra algido e tutto d’un pezzo, pure un po’ scontroso, e poi accetta di farsi fotografare con una striscia di maionese sulla faccia (questa foto non c’è nella rivista ma la vedrete presto sui social). Oppure con un ferro da stiro in mano e sopra un uovo fritto… vi basta girare pagina. A scattare le immagini c’era Toiletpaper con un Maurizio Cattelan intento a fonare i capelli allo chef dopo il taglio e la regolata di Shinichi Morita, Micol Talso, l’art director del team, che decideva in quale modo rompere l’uovo sul naso di Carlo… che poi è diventata la copertina. Insomma, tanti momenti di leggerissima allegria, un meraviglioso antidoto alla difficoltà di questo periodo. Vorrei scriverlo nelle ricette, aggiungiamo sempre un pizzico di allegria come ingrediente di cucina. Teniamola vicina per quanto possibile quando siamo tra i fornelli. Ogni piatto verrà più gustoso. E con questo numero di ottobre cucinerete molto perché il ricettario è più lungo del solito, abbiamo aggiunto venti piatti, uno per ogni regione d’Italia, tanti bei dolci lievitati (chi lo dice che non è già epoca di panettone?), deliziosi spaghetti in tante maniere, e il menù dello chef al suo ristorante. Combinate intriganti, materie facili da reperire, tutte caratteristiche di una grande cucina, come quella di Carlo, come quella italiana.

L’editoriale

Sommario

Informazioni

Cucina italiana di ottobre è acquistabile in tutte le edicole al prezzo di € 4,00.

Tagged in: